Question

Hyper-V e CBT


Ciao,

su una infrastruttura Hyper-V 2019 ho implementato una soluzione di disaster recovery replicando periodicamente le VM su una farm gemella su sito remoto.

Tutto bene se faccio failover delle VM ma quando faccio il failback, nonostante i dati modificati siano pochi (solo per fare il test, ad esempio), veeam impiega circa 3 ore per riallineare tutto sul sito di produzione (parliamo di qualche TB di vhdx). Ho visto che nonostante dica di utilizzare il CBT si deve spazzolare comunque tutti i dischi ed aggiornare le VM originali anche se solo di pochi MB.

Sbaglio qualcosa io o è un comportamento previsto ?

grazie.


3 comments

Userlevel 4
Badge +1

Ciao Massimo,

che versione di Windows hai ?
Hai già letto le BP: https://bp.veeam.com/vbr/Support/S_Hyper-V/interaction.html

Facci sapere.

Ciao Marco,

grazie per la velocissima risposta.

Il S.O. è Windows 2019, rete 10 GBit e dischi del cluster in iSCSI 10 Gbit su NetApp.

tra i due siti c’è una connessione a 100 GBit.

vado a rileggermi le BP, magari mi è sfuggito qualcosa.

grazie.

Userlevel 4
Badge +1

Ciao Marco,

grazie per la velocissima risposta.

Il S.O. è Windows 2019, rete 10 GBit e dischi del cluster in iSCSI 10 Gbit su NetApp.

tra i due siti c’è una connessione a 100 GBit.

vado a rileggermi le BP, magari mi è sfuggito qualcosa.

grazie.

Peccato se avevi un Metrocluster non ne avevi bisogno 😉

Comment